fbpx

Una cantina di grande tradizione

Dai primi del ‘900 la famiglia Massucco coltiva i vigneti che circondano la sua cantina, da cui nascono le uve che danno vita ad alcuni dei più importanti vini piemontesi. Fin dalle sue origini l’attività dell’azienda è improntata sulla qualità del vino, che si ottiene dalle uve coltivate nei 20 ettari di proprietà della famiglia Massucco, senza l’utilizzo di prodotti Ogm e con la certificazione www.thegreenexperience.it per una agricoltura “green” ripensata e sostenibile.

I vini che nascono dalla cantina sono tra i testimoni più autentici e genuini della cultura delle Langhe e del Roero, elette Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Massucco, negli anni, ha saputo fare propria la tradizione vinicola del territorio e proporla al mercato, prestando attenzione ai gusti dei consumatori, ma sempre nel rispetto delle caratteristiche che le denominazioni DOC e DOCG richiedono.

azienda vinicola massucco piemonte

L’azienda produce vini rossi e bianchi con il marchio Massucco. Tra le etichette proposte dalla cantina ci sono anche diversi spumanti di alta gamma ed una linea speciale di cru di vini rossi che derivano da uve selezionate, tramite un processo che prevede la scelta dei grappoli migliori in vigna a cui segue un meticoloso lavoro in cantina.

La continua ricerca dell’eccellenza ha portato la famiglia Massucco a sperimentare nuovi metodi di lavorazione e soluzioni tecnologiche in grado di integrarsi con la tradizione. Il risultato sono vini che si contraddistinguono per un’armonia nei profumi e nel sapore, che richiamano la migliore tradizione vinicola piemontese. I vini Massucco sono stati selezionati tra vini italiani con il miglior rapporto qualità/prezzo.

L’azienda Massucco è l’esempio di come si possa rendere contemporaneo un prodotto che vanta secoli di storia valorizzandolo e portandolo all’attenzione di un pubblico sempre più ampio.

Una cantina innovativa

Da sempre la famiglia Massucco è impegnata nello studio, nella sperimentazione e nella produzione di nuovi vini da proporre al mercato.

L’azienda ha sperimentato un metodo di produzione del vino che prevede una prima raccolta anticipata, che viene vinificata in acciaio, e una seconda raccolta, sempre nello stesso vigneto, 30-40 giorni dopo, vinificata in barriques,  qui nascono i vini  Il Sole dei Tempi, La Luna dei Tempi  e Terramore.

La vita è troppo breve per bere vini mediocri. Goethe
>