Barbera d’Alba

8.70

Grado Alcolico: 13,5% vol.

Annata: 2018

Download the factsheet

Si tratta di un vino dal profumo di fiori, bel corpo, note di prugna e spezie e un’acidità affilata, tanto che il suo vitigno è considerato uno dei più acidi, anche se cresce in zone relativamente calde. Ha tannini decisi, ma mai troppo aggressivi.

 

Varietà del vino: 100% Barbera

Comune di produzione: Castagnito nel Roero

Terreno: Argilloso con marne sabbiose.

Sistema di allevamento: Controspalliera con potatura a gujot.

Resa per ettaro: 100 ql. uva. Diradamento estivo dei grappoli per una qualità superiore.

Lavorazione: Pigia-diraspatura, fermentazione in vinificatori orizzontali, batonnage in vasche di acciaio.

Maturazione: Vasche di acciaio

Affinamento: In grandi botti di legno di rovere.

Grado Alcolico: 13,5 % Vol.

Caratteristiche: Colore rosso rubino. Profumo fruttato e caratteristico. Sapore asciutto sapido, armonico.

Temperatura di servizio: 20-22 °C

Abbinamento consigliato: Ottimo con primi, tagliatelle, risotti, carni, formaggi.

La vinificazione del Barbera d’Alba prevede la pigiatura, la diraspatura e la macerazione in presenza delle bucce per 7/8 giorni ad una temperatura massima di 25°C con rimontaggi giornalieri.

Può andare bene per un aperitivo o come accompagnamento per i classici antipasti piemontesi, vitello tonnato oppure salumi. Si può servire con piatti come il risotto al tartufo, la selvaggina o una tartare di Fassona.

Gli abbinamenti tra cibo e Barbera d’Asti sono davvero infiniti.